GIAPPONE

Il Giappone con gli occhi dei bambini
viaggi per famiglie


Viaggiare è un esercizio educativo.

I bambini di tutto il mondo meritano di viaggiare per costruire la propria fiducia e sviluppare una propria profonda sensibilità culturale.

Navigate nelle pagine dedicate a viaggi creati attorno ai sogni dei bambini, viaggi fatti di condivisione, amicizia e divertimento.

Questi viaggi sono stati disegnati partendo dall'idea di un tempo di qualità che sia coinvolgente e arricchente per tutti i membri della famiglia: viaggiare con i bambini aggiunge una nuova dimensione a qualsiasi viaggio e vedere le cose attraverso i loro occhi è magico.


Prezzi a partire
da 2160 € /adulto
e da 1120 €/bambino


 

Per le Agenzie di viaggio scrivere cliccando qui

o se preferisci chiama l'ufficio più vicino:

MILANO Tel:+39 02 89 45 9600

ROMA Tel:+39 06 48 45 91



Come preprararsi ad un viaggio con i bambini

 

Spiegare il viaggio in anticipo ai propri bambini è fondamentale. Raccontate l'itinerario che abbiamo creato, coinvolgeteli nelle scelte effettuate.


Il viaggio è lungo e per loro è difficile comprendere le distanze ed il tempo, per cui è bene prepararli, ma non svelate tutto, avrete modo di raccontare alcuni dettagli durante il volo magari aiutandovi con foto o sfogliando una guida.

 

Se è la prima volta che affrontano un viaggio in aereo, iniziate tempo prima ad incuriosirli facendoli osservare nel cielo, cercate di stimolare un forte desiderio di salirvi sopra, magare regalate un modellino per dare ai bambini una visione complessiva dell'aereo.

 

Una splendida idea è quella di creare un calendario a partire da un mesi prima, una sorta di calendario dell'avvento, per il countdown della partenza. E' un modo molto stimolante per aumentare la curisoità dei bambini.

 

Prima della Partenza

 

Volo diretto vs con scalo? Pro e Contro

Volo diretto
pro: un volo diretto evita lo stress a cui il nostro corpo e quello dei nostri bambini subiscono durante le fasi di decollo e atterraggio.
contro: il viaggio può durare fino a 13 ore consecutive

Volo con scalo
contro: due fasi di decollo e atterraggio da affrontare
pro: se scelto bene, potrebbe spezzare le ore di volo e rendere più facile organizzare l'attraversata.
Il consiglio: scegliere scali comodi e con poche ore di attesa. Inoltre, scegliere il volo intercontinentale all'orario della nanna potrebbe rivelarsi una scelta vincente per avere un viaggio tranquillo. In ogni caso sfruttate l'imbarco prioritario, uno dei vantaggi del viaggiare con i piccoli. Alcune compagnie prevedono anche checkin dedicati alle famiglie, sapremmo indicarvi quella giusta per voi in base alle vostre esigenze.

Da che età può viaggiare un neonato?
Sebbene le regole cambino da compagnia a compagnia, nella maggior parte dei casi è permesso fin dalla prima o seconda settimana di vita. In ogni caso è sempre consigliabile ascoltare il parere del pediatra.

Quanto costa il biglietto per i bambini?
La distinzione tariffaria viene calcolata al momento dell'acquisto: da 0 a 23 mesi sono considerati "Infant" e generalmente non pagano il biglietto o quasi se viaggiano in braccio ai genitori utilizzando una cintura di sicurezza speciale che vi sarà consegnata direttamente sull'aeromobile. Al compimento dei 2 anni di età, le compagnie aeree considerano i bambini come "Child" (da 2-11 anni ) ed hanno diritto al posto a sedere pagando una tariffa piena o quasi.

E' vero che alcune compagnie hanno l'area no-kid-zone?
Sì, sia la Japan Airlines che la ANA hanno adottato un sistema che permette, in fase di acquisto, di conoscere dove sono ubicati eventuali bambini e scegliere il proprio posto di conseguenza. In realtà sebbene sia stata faziosamente presentata da molti giornali come una misura "no-kid" si tratta di un servizio volto a creare degli spazi adatti alle famiglie e altre a chi non ha bambini ecc., un po' come i family restaurant ecc. Se è vero infatti che è difficile rimanere indifferenti ad un bambino che piange per il volo, è altrettanto vero che non tutti sono ugualmente empatici.

A Bordo
Per gli infant è possibile richiedere un Seat dedicato, una sorta di seggiolino studiato per essere agganciato al sedile. Per i bambini sotto i 10 kg inoltre in taluni casi è possibile richiedere una Baby Cot o culla.

 

Cosa mettere in valigia e quanti trolley?

 

Bagaglio a mano
Preparate borse separate. A seconda dell'età dei bambini ricordatevi di portare tutto il possibile: dai pannolini alla fascia per neonati ad un cambio, da qualcosa da mangiare a giochi leggeri, il peluche preferito ecc.

Sotto i due anni, la maggior parte delle compagnie aeree consentono di portare sull'aereo una borsa per il neonato in cui alimenti e liquidi sono in deroga rispetto ai limiti consentiti agli adulti.

L'ideale sarebbe una borsa con tasche interne che vi permetta di raggiungere il contenuto senza rovistare. Organizzate il contenuto in sacchetti colorati di colori diversi o trasparenti ed inseriteli in modo verticale come suggerisce la Guru del riordino giapponese Marie Kondo.

Bagaglio da stiva
Ovviamente tutto quello che può servire, ma la regola da tener presente è "non appesantirvi troppo", in Giappone troverete davvero tutto ciò di cui avete bisogno ed acquistare un body o una magliettina in loco è facile e alla portata di tutti. Tuttavia non preoccupatevi eccessivamente, perché con il nostro viaggio per famiglie in Giappone avrete i transfer comodi da e per l'aeroporto e la spedizione dei bagagli più pesanti da una città all'altra, in modo da poter viaggiare in tutta serenità.
Una buona idea è quella di partire ognuno col proprio trolley, questo vale anche per i bambini un po' più grandini. Alcuni trolley sono fantastici e possono essere utilizzati anche come gioco dai bambini durante gli spostamenti per esempio dentro gli aeroporti.
In ogni caso è bene informarsi sui bagagli che la compagnia aerea consente di imbarcare: numero, peso e dimensioni variano a seconda della compagnia e della classe dei biglietti acquistati.

Passeggino o marsupio?
La scelta dipende ovviamente dall'età dei cuccioli. Se ancora in età da marsupio è assolutamente consigliato portarne uno, soprattutto per le giornate di escursione. Per il passeggino, il nostro servizio di affitto opzionale è altamente consigliato. Il servizio è comodissimo perché vi eviterà di sottoporvi a tutte le procedure speciali di controllo e all'imbarco sull'aeromobile, mani libere sia all'andata che a ritorno e, una volta in Giappone, lo ritroverete al check-in pronto per essere usato.

La Check List
Create una check list personalizzata per ricordarvi di aver preparato e preso tutto!
Non dimenticate mai un asciugamano o telo per cambiare i vostri bambini nei bagni, sacchetti per pannolini, salviette usa e getta.

 


Per Informazioni e Prenotazioni:

MILANO Tel:02 89 45 9600

ROMA Tel:06 48 45 91


Questo tour è stato creato in collaborazione con
JNTO, Ente Nazionale del Turismo Giapponese

 

 
Chi Siamo | Contatti | Privacy | Condizioni Contratto di Vendita | Informazioni sul Pagamento | Assicurazione Viaggio |
Agenzie di Viaggio
| Link | Informazioni sul Giappone | Giappone a Portata di Tasca | Sitemap | Newsletter

Per informazioni e prenotazioni:

H.I.S. Roma - Tel: +39-06-484591 - Fax: +39-06-4818631
H.I.S. Milano - Tel:+39 02-89459600

Copyright © 2019-2020-2021 H.I.S. Europe Italy s.r.l. Socio Unico - P.IVA 05073071002 - Capitale Sociale 83.200,00 Euro - Tutti i diritti riservati.